sabato, Ottobre 1, 2022
HomeSportMotoGPLimiti di peso e altezza in MotoGP e WorldSBK: sarebbero necessari?

Limiti di peso e altezza in MotoGP e WorldSBK: sarebbero necessari?

Negli ultimi tempi si discute l’introduzione di limiti di peso e altezza in MotoGP e WorldSBK. In campionati così tirati, ogni minimo dettaglio è determinante.

In WorldSBK e MotoGP ci vorrebbero limiti di peso e altezza

L’idea nasce dalle dichiarazioni di alcuni interpreti dei 2 campionati. Nelle derivate di serie, Scott Redding ha spesso trovato nella sua altezza il motivo del suo rendimento altalenante. Gare come quella di Most e di Donington dimostrano che il talento c’è ma, a dire del britannico, vanificato da un fisico troppo longilineo. Cosicchè, sarebbero favoriti piloti dalla corporatura più esile e compatta come Alvaro Bautista, che infatti è in testa al mondiale.

Gli fa eco in MotoGP Luca Marini. Anch’egli alla guida della fantastica Ducati Desmosedici GP21, non riesce ad essere altrettanto brillante che i compagni di marca. Ecco che, a detta dell’urbinate, la colpa ricadrebbe sulla sua eccessiva altezza. Al punto da penalizzarlo in rettilineo, dove la Ducati è storicamente un missile.

Oh Dani boy!

Dani Pedrosa fu il primo pilota a subire commenti di questo genere. Alto come un bonsai e leggero come una piuma, il catalano vinse 3 titoli mondiali in tra 125 e 250. E tutti ad attribuire i meriti alla sua esigua corporatura. E qualche ragione c’era.

Più giovani vincitori Motomondiale Brembo - Goi

Un pilota più leggero stressa meno le gomme, può frenare più facilmente la moto, e rende il sistema “uomo-macchina” più agile nei cambi di direzione. In rettilineo, soprattutto con cilindrate minori, la miglior aerodinamica permette di adottare rapporti più lunghi e tirarli, sfilando gli avversari. Lo sa bene Danilo Petrucci che, pur alto come Valentino Rossi, pesava quasi 20 kg in più.

Ci vuole un fisico bestiale

Alt! Questi sono ragionamenti a biglie ferme. I conti fisici di cui sopra non tengono conto dello sforzo fisico. Guidare una MotoGP o una SBK odierna significa usare molta forza. Con gli impianti odierni, si può frenare tardissimo, imprimendo tanto carico sull’anteriore, ma tale forza va contrastata con gli avambracci.

Brembo MotoGP 2021 Portimao

In accelerazione il problema si inverte. C’è bisogno di un busto ben solido per raddrizzare la moto e poter dare gas il prima possibile, sfruttando le grandi potenze di cui dispongono i mezzi di oggi. E lì è chiaro che qualche muscolo in più sia ben più importante che qualche kg in meno.

Fabio Quartararo Yamaha Factory

Conclusioni

Qualsiasi caratteristica fisica dei piloti ha i suoi Pro e i suoi Contro. Trovare in ogni limite un pretesto per attuare cambi regolamentari rischia di far vacillare la professionalità di Dorna. Bene allora ricordarsi che essere in questi circus è un privilegio da custodire con cura. Lavorando per i propri obiettivi e sulle proprie mancanze e, magari, facendo di necessità virtù.

In fondo, con un fisico da soffiatore di candeline, categoria vento a favore, Valentino Rossi ha vinto 9 titoli mondiali.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Dominique Aegerter WorldSBK 2023-min

Dominique Aegerter in WorldSBK dal 2023. Jump!

0
A partire dal 2023, Dominique Aegerter correrà in WorldSBK sulla Yamaha R1 del team GRT, al posto di Garrett Gerloff che andrà in BMW....
EICMA 2022 Biglietti-min

EICMA 2022: Biglietti scontati fino al 30 settembre

0
Fino al 30 Settembre, gli appassionati potranno acquistare i biglietti per EICMA 2022 al prezzo scontato di 16 euro. Dopodiché la quota pro-capite salirà...

Ducati Multistrada V4 Rally. Si viaggiare!

0
Ducati presenta la versione Rally della Multistrada V4, per i viaggiatori che intendono fermarsi solo al distributore di benzina. Ducati Multistrada V4: dalle passeggiate al...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.