domenica, Luglio 21, 2024
HomeSportCIVIl CIV 2024 al Mugello premia la legge di Michele Pirro

Il CIV 2024 al Mugello premia la legge di Michele Pirro

Michele Pirro chiude con una vittoria in Gara 2 il suo CIV al Mugello 2024. Con 5 vittorie su 6 gare all’attivo, è ampiamente il leader della classifica.

Anche al Mugello Pirro domina il CIV 2024

Misano? Una pista troppo Stop&Go dove molti non riescono ad esprimersi. Vallelunga? Un pistino fuori tempo massimo che non rispecchia i veri valori in campo. Ma chi vince anche al Mugello significa che ne ha proprio di più. E’ questo il caso del collaudatore Ducati e 9 volte Campione Italiano Michele Pirro.

Dopo una scivolata senza conseguenze in Gara 1, mentre lottava contro Luca Bernardi ed Alex Delbianco, Michele parte convinto per Gara 2 e la bandiera a scacchi gli darà ragione. La pioggia avrà modo di lavargli via dalla tuta la delusione per la gara del Sabato. E nella Racing Night di Misano la sua stella brillerà ancora.

Tu scendi dal Mugello…oh Re del CIV

Un pilota che viene spesso accusato di “rubare le caramelle ai bambini” correndo nel CIV. Un pilota che viene spesso accusato di “fare sogni troppo grandi” correndo in MotoGP o nel WorldSBK. Insomma, troppo forte di qua e troppo debole di la. Ma qual è il suo valore?

Quello di un collaudatore che gira moltissimo in pista, sviluppando mezzi di volta in volta diversi, per piloti di differenti esigenze. Ma qui siamo ancora nel campo della sensibilità. In pista, Michele è un orologio svizzero. Pulizia, costanza e lettura di gara sono le sue armi vincenti. Oltre al fatto di aver trovato una sua dimensione.

Bersagli mobile

Questo è il pilota di San Giovanni Rotondo (FG) per i suoi avversari. Un bersaglio mobile (che si muove anche molto in fretta) da battere. Sei un pilota italiano di belle speranze? A meno che tu non abbia già iniziato il percorso dei prototipi, devi prima battere Michele Pirro.

Sul campo, in bagarre e, possibilmente nell’arco di un’intera stagione. A dire il vero, ci è riuscito Matteo Baiocco nel 2016, in seguito ad una squalifica; lo ha fatto anche Lorenzo Zanetti a fine 2023, ma in maniera piuttosto controversa. Insomma: dove sono queste nuove giovani leve?

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Alex Lowes WorldSBK Most 2024-min

Crash Alex Lowes Most 2024. Pressione o compressione?

0
Gara 1 del WorldSBK 2024 a Most si è conclusa con un crash per Alex Lowes. Si è trattato di pressione psicologica o un...
Petrucci WorldSBK Most 2024-min

WorldSBK Most 2024: grande Petrucci sul podio!

0
Danilo Petrucci chiude Gara 1 del WorldSBK a Most al 2° posto: il suo miglior risultato del 2024. Sarà questa la chiave per il...
Linus incidente in Vespa-min

Piccolo incidente in Vespa per Linus a Milano. Galeotta fu la buca

0
Il conduttore radiofonico Linus ha avuto un piccolo incidente a Milano in sella alla sua Vespa. Nessun pericolo per lui, che infatti racconta (e...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.