sabato, Giugno 25, 2022
HomeMarchiDucatiPresentazione Ducati Aruba SBK: il 12 Febbraio ad Imola

Presentazione Ducati Aruba SBK: il 12 Febbraio ad Imola

Il 22 Gennaio le SBK inizieranno il loro 2020 a Jerez, nei test pre-campionato. Quest’ultimo partirà da Phillip Island il 29 Febbraio e da Borgo Panigale arriva un messaggio: il 12 Febbraio ci sarà la presentazione del team Ducati Aruba in SBK. La location del lieto evento non poteva essere che Imola. Il fascinoso tracciato romagnolo, situato sulle colline del fiume Santerno, ha ospitato molti eventi legati alla Ducati: la lotta “gomito a gomito” per il mondiale 2002 tra Colin Edwards e Troy Bayliss (risolta con la vittoria del primo); le doppiette del 2009, con Noriyuki Haga in Gara1 e Michel Fabrizio in Gara2; lo splendido rientro con pole position di Davide Giugliano nel 2015; le vittorie di Chaz Davies e le battaglie con Jonathan Rea. L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ha però ridimensionato lo slancio di Alvaro Bautista nel 2019.

Presentazione Ducati Aruba SBK

Lo spagnolo è recentemente passato in Honda e la Ducati ha promosso al WSBK, il vincitore del BSB: il britannico Scott Redding. Ad affiancarlo, il collaudato ed affidabile Chaz Davies. Dal 2014, quest’ultimo ha ottenuto ottimi risultati in sella alla Rossa; l’apice della sua curva prestazionale è stato nel 2016, quando ottenne ben 11 vittorie, a fronte delle 9 di Jonathan Rea e delle 5 di Tom Sykes, rispettivamente Campione e vice-Campione del Mondo. Nel 2019 Alvaro Bautista esordì 11 vittorie consecutive, sembrando imprendibile (e scatenando il belo dei detrattori delle derivate di serie). Dopo il GP di Imola, il suo dominio si interruppe, permutandosi in una sequela di errori e cadute. I rapporti con la dirigenza Ducati si raffreddarono e lo spagnolo scelse di andare in Honda.
Presentazione Ducati Aruba SBK
Quanto a Chaz Davies, il passaggio dal bicilindrico al V4 è stato traumatico. Da un erogazione morbida, compressa e ricca di coppia, si è trovato a sfruttare il rabbioso allungo del 4 cilindri. Bautista, che veniva dalla MotoGP, era abituato ad una potenza simile. Chaz dovette ricalibrare il suo stile di guida, a 32 anni. Scott Redding è un incognita  tutta da scoprire. Un pilota molto mediatico ed attivo sui Social Network, scenografico (in alcuni video sui suoi profili social, prova a strusciare il ginocchio a terra in bicicletta e su uno scooter a 3 ruote) e veloce. Dopotutto, alle Ducati non piace passare inosservate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Fabio Quartararo Le Mans 2021

MotoGP Assen 2022: il vincitore sarà Fabio Quartararo

0
Basta: faccio all in e decido di andare sul sicuro: Fabio Quartararo sarà il vincitore della MotoGP 2022 ad Assen. Ora vi spiego perché. Chi...
Marco Melandri scalpita

Melandri su Dovizioso: “Comprerà una pista da Cross”

0
Marco Melandri dice in una intervista Live che Andrea Dovizioso sia prossimo a comprare una pista da Cross, per un progetto a lungo termine....
KTM 450 RALLY REPLICA 2023

KTM 450 RALLY REPLICA 2023. Dalla Dakar al garage

0
KTM permette di rivivere i successi ottenuti nella Dakar con la 450 tramite una versione Rally Replica 2023 Ready To Race. Altrimenti, che razza...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.