domenica, Giugno 23, 2024
HomeNewsAttualitàI preventivi moto 2024 superano quelli per le auto. Segui il tuo...

I preventivi moto 2024 superano quelli per le auto. Segui il tuo cuore

In questi primi mesi del 2024, secondo Segugio.it, i preventivi per le moto sono più di quelli per le auto. Ma ovviamente dipende dalla zona.

Nel 2024 si fanno più preventivi per le moto che per le auto

Signore e signori, i dati non mentono. Secondo una recente stima da parte del comparatore delle compagnie assicurative Segugio.it, i preventivi delle polizze per moto nuove crescono del 9,5% mentre quelli per le auto scendono del 4%. Una trend che l’imminente arrivo dell’estate non farà che confermare.

Strano a dirsi, dal momento che, usato per usato, acquistare una moto decente od un auto decente costa la stessa cifra. Ed anche quando si tratta di pagare i premi annui delle assicurazioni “non è certo festa”. Gli attestati di rischio crescono o comunque variano in base alla zona.

Di città in città

Fatto salvo il +9,5% di cui sopra, vediamo che in una città come Milano, i preventivi crescono in maniera relativamente più evidente rispetto all’anno passato: 12,7%. Segue un’altra grande città come Torino con un bell’11,2% davanti al segno positivo. Restiamo sopra al 10% a Roma e Palermo con rispettivamente il 10,5 e 10,2%.

Il nodo con la percentuale nazionale arriva proprio nella città di Napoli che conferma il 9,5%. Possiamo dire, “a dispersione” come si direbbe in statistica, che più popolate sono le città, più aumentano in percentuale gli acquisti delle moto. Ma è logico: più un luogo è popolato, più è trafficato. Quindi, maggiore sarà il bisogno di spostarsi in moto e scooter.

Listen to your heart

Ma al di la delle esigenze pratiche, quella della moto è una scelta che si fa con il cuore. Come spiegavamo in questo articolo, le certezze sul futuro scarseggiano ogni giorno di più. C’è una minor propensione ad accendere mutui e dar vita a progetti impegnativi. Ergo, in molti preferiscono togliersi degli sfizi momentanei.

Ma quello stesso articolo ci parla anche di un consumismo ben più evidente che, se da un lato giova alla nostra economia, dall’altro lede alla passione vera e propria. Ma ci piace pensare che il mercato delle moto ricalchi gli stessi cicli di quello globale.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.