mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeNewsMotoDays 2024 recensione. Pro (pochi), Contro (tanti) e...Wow!

MotoDays 2024 recensione. Pro (pochi), Contro (tanti) e…Wow!

Lo scorso fine settimana, c’è stata la fiera MotoDays 2024 che a Roma mancava dal 2019: segue una nostra piccola recensione. Anche perché, con tutto il rispetto…

MotoDays 2024: una recensione spassionata

La fiera mancava all’affetto dei suoi appassionati visitatori (tra i quali il sottoscritto) dal 2019. Niente Covid, mascherine, distanziamenti, menù da scansionare tramite QR Code e saponi liquidi distribuiti ovunque. Era proprio un’altra vita.

Roma Motodays 2019

La location è Fiumicino (RM), prossima all’aeroporto più importante della Capitale. Ben collegata logisticamente: sia per il trasporto pubblico, che per quello privato. Unica regola: non abbiate paura di prendere il Grande Raccordo Anulare. Una volta parcheggiato, c’è da entrare e vedere se c’è ancora tutto. Passione, compresa.

Dov’è?

Cosa? Tutto! Chi? Tutti! Dov’è la passione che permea la nostra pelle fino a farla vibrare come un motore? Dove sono tutti gli appassionati fermi ad aspettare che arrivi lui o lei? Guarda, ci metto anche loro: dove sono gli YouTubers? Della vecchia fiera MotoDays, sembrano esserci rimasti giusto i parcheggi.

MotoDays 2024 recensione - Stunt-min

I Padiglioni denunciano una certa vacuità. Non c’è quel sovraffollamento cromatico ed estetico che caratterizza EICMA di Milano o MBE di Verona. E’ tutto più dimesso, soave. Artigianale.

Sabato del villaggio

Questa è la metafora leopardiana che descrive bene l’evento. Ci sono gli artigiani che producono componenti aftermarket sotto casa; gli stuntman che illuminati da questo incerto pomeriggio romano torneranno a casa all’imbrunire. C’è la premura di organizzare qualcosa per la sera, per il dopo, anziché godersi il momento.

Moto dei Miti 2022-min

Ci sono bellissimi stand come Moto dei Miti di Genesio Bevilacqua (con il quale abbiamo fatto una chiacchierata). La sua azienda nasce a Civita Castellana (VT). Un paesino della Tuscia in alto Lazio del quale queste moto sembrano portare il profumo di bosco e quel freddo che pizzica le narici, solleticando il cuore.

La recensione del MotoDays 2024: ci è piaciuto o no?

Come fa a piacerti davvero un salone in cui mancano o partecipano in recovery i brand più importanti del settore? Non fosse stato per l’hospitality di MotoXRacing non avremmo visto lo stand Yamaha.

Sandro Carusi MotoXracing WorldSBK 2024-min

Come fa a non piacerti un salone dove andavi con l’Aprilia Scarabeo 50, tornandoci da grande anche per lavoro? Mentre il G.R.A. costeggia incolonnato le strade consolari che portano verso il litorale, un sorriso benevolente scappa anche a noi.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

4 Commenti

  1. Buonasera, sono rientrato adesso a casa alle ore 18,50 del 10/03/2024, dopo aver trascorso una giornata alla fiera di Roma in occasione del motodays 2024, anzi per dire il vero sono arrivato in fiera alle 14,30 per poi fare uscita alle ore 17,30, si esattamente, sono bastate tre ore per poter vedere all’interno di nr. 4 padiglioni che hanno ospitato l’evento. Sono rimasto molto deluso, così come sentivo dire in giro da molte altre persone presenti in fiera, un padiglione dedicato interamente alle moto prodotte nel mercato Cinese, e questo poco sarebbe se non fosse che non erano presenti nessuno dei marchi più blasonati dello scenario delle due ruote, tranne la casa motociclistica Honda, con solo alcuni dei suoi modelli, mentre erano completamente assenti le altre case costruttrici e mi riferisco alle concessionarie Ducati, Kawasaki, Suzuki, Harley Davidson, Indian, Moto Guzzi, Bmw, e tante altre. Insomma, dopo aver speso x due persone Euro 33 + Euro 5 di parcheggio auto e per fortuna che mi sono portato due panini e una bottiglia d’acqua da casa, perchè i prezzi di quei due banchetti predisposti per vendere generi alimentari erano pressochè inavvicinabili ,basti pensare al prezzo di una birra alla spina da 0,4l Euro 6 per non parlare del prezzo di un panino…………………………Scusate lo sfogo, ma credo che il prossimo anno al motodays preferirò una passeggiata al laghetto dell’EUR sicuramente meglio, e se poi deciderò di andare a vedere motori fuori bordo per imbarcazioni piuttosto che decespugliatori , trapani e attrezzi da lavoro………………….allora verrò alla fiera di Roma Motodays, visto che erano presenti anche questo tipo di articoli. Buona serata e grazie per aver letto tutto. Pizzolla Raffaele.

    • Buongiorno Raffaele. Purtroppo, il tuo non è il primo feedback di questo tipo che riceviamo. L’organizzazione è stata decisamente approssimativa. Forse per via dei 5 anni trascorsi dall’ultima edizione? O per via dell’affluenza presumibilmente poco elevata? Speriamo che nei prossimi anni vada meglio.

  2. buongiorno,la cosa che mi ha dato fastidio è stata la mancanza della biglietteria,perchè non potete dare tutto per scontato,ho perso più di 1 ora per fare i bigletti anche con il ragazzo(gentilissimo) che ci dava una mano, e tante persone se ne riandavano per questo motivo, anche perchè domenica pioveva. Il resto, dentro un po deluso per alcune case che mancavano,grazie cmq l’impegno per l’organizzazione, queste sono critiche costruttive buona giornata

    • Quest’anno la delusone è stata purtroppo di molte persone che si sono recate in fiera. Speriamo che gli organizzatori possano trarre da queste critiche un qualcosa di positivo, per migliorare i servizi per il prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.