lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNewsSBK Magny-Cours. Ratzgatlioglu vince Gara 1

SBK Magny-Cours. Ratzgatlioglu vince Gara 1

L’appuntamento della SBK a Magny-Cours ha visto concretizzarsi la prima vittoria per Ratzgatlioglu in Gara1. La prima manche del terzultimo GP delle derivate di serie è stata avvincente, ricca di colpi di scena ed ha visto diverse moto giocarsi le prime posizioni.

Gara 1 combattuta per la SBK a Magny-Cours

La Gara 1 della SBK a Magny-Cours è stata decisamente combattuta con Ratzgatlioglu, Rea, Sykes, Van der Mark e Davies in lotta per la vittoria. Chaz parte 11° e si produce in una rimonta perentoria sino a raggiungere il gruppo di testa ma al 4° giro esagera in staccata e cade, toccando anche Ratzgatlioglu. Van der Mark prende il comando della gara ed azzarda una fuga solitaria ma, complice un probabile calo prestazionale delle gomme, viene raggiunto da Rea e cade in seguito ad una staccata profondissima. Sykes guida magistralmente la sua BMW, davvero efficace in ingresso e percorrenza di curva (meno in accelerazione…NDA) e all’ultimo giro agguanta il 3° gradino del Podio con un sorpasso chirurgico su Loris Baz.

SBK Magny-Cours

Magny-Cours positiva per Kawasaki

La prima manche di Magny Cours è stata positiva per Kawasaki: il consueto Jonathan Rea, partito dalla Pole Position, tenta ancora una volta di scappare ma oggi, complici i numerosi duelli di cui sopra, la sua guida appare più “impiccata” e meno precisa: perdite di appoggio dalla pedana esterna, traiettorie larghe e dispendiose e staccate non irresistibili.
Ciononostante, riesce a colmare il Gap da Van der Mark, avviandosi verso l’ennesimo successo; Ratzgatlioglu rimarrà alle sue spalle per l’intera gara, apparendo più conservativo e razionale ma comunque efficace. All’ultimo giro affonda il colpo: raggiunge Rea e alla curva “Chateaux d’Eau” lo supera senza possibilità di replica.
Ratzgatlioglu vince la sua prima gara nella SBK, riscattandosi della vittoria sfumata durante Gara 2 del GP di Misano. A Jonathan Rea la piazza d’onore e la soddisfazione di aver ampliato il suo vantaggio in Classifica dal rivale Bautista (ora di 100 punti, NDA). Da segnalare la caduta di Leon Haslam, fortunatamente senza conseguenze, a causa di un Lowside alla curva 17.

Ducati in difficoltà

La Ducati è apparsa in difficoltà sul tracciato di Magny-Cours, che pure sembra premiare diversi stili di guida ed intepretazioni. Oltre alla caduta di Davies, anche Bautista sembra soffrire il tracciato francese: 14° in Qualifica, in gara parte “con il coltello tra i denti” rimontando diverse posizioni. Nel tentativo di superare Alex Lowes perde grip alla ruota anteriore, rischiando di cadere ma controlla bene la sua Panigale e prosegue la gara. Il risultato  sarà un 5° posto, in perenne contrasto con una moto bizzosa ed estrema e con un clima tutt’altro che mite nel box.

Yamaha SBK performante ed equilibrata a Magny-Cours

Anche nella SBK, Yamaha si conferma performante ed equilibrata, a riprova di un crescente equilibrio tecnico. Van der Mark ha guidato gran parte del GP; Loris Baz ha lottato concretamente per il podio contro Tom Sykes; Sam Lowes ha tentato di contenere Bautista, costringendolo a diverse forzature ed imprecisioni.
Gara 1 ci ha regalato emozioni positive: spettacolari lotte per il podio, presenza di diverse moto nelle prime posizioni e la prima vittoria del turco Toprak Ratzgatlioglu che dalla SS600 esalta con la sua guida funambolica. Con queste premesse, si prospettano Superpole Race e Gara 2 ancor più combattive.
 

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Peugeot-XP400 2022-min

Peugeot XP400 2023. Scheda tecnica e prezzo

0
Peugeot presenta un nuovo glam scooter con i fiocchi: XP400, con il quale chiudere il 2022 in bellezza e...aprire il 2023 con eleganza. Andiamo...
Yamaha polizia scooter-min

Scooter sfugge alla Yamaha della Polizia…cadendo

0
In questo video vedrete qualcosa di surreale: un ragazzo che fugge in scooter dalla Yamaha della Polizia. La farà franca? E soprattutto, a che...
Moto Ferrari 900-min

Moto Ferrari 900. La regina senza corona

0
Pochi sanno che nel 1990 nacque una moto marchiata Ferrari: ciclistica semplice ma innovativa e motore 900 di cilindrata. Molti scossero la testa: la...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.