lunedì, Aprile 22, 2024
HomeAltre NewsQuella volta che andai a sciare in moto

Quella volta che andai a sciare in moto

In 17 anni di dueruotismo ne ho vissute e combinate di tutti i colori: e se vi raccontassi di quando sono andato a sciare in moto? Lasciate che vi spieghi.

Ma in moto non si può sciare!

Settembre 2019. Le stories spopolano su Instagram. L’ex premier Matteo Renzi si separa da un Partito Democratico che non lo rappresenta più. Dalla Cina si vocifera di un fantomatico virus, piuttosto potente. E mentre si attende una conferma del velocissimo rookie Fabio Quartararo, Valentino Rossi inizia a sentire il profumo del ritiro.

Commenti Quartararo e Rossi a Jerez

A Roma e dintorni fa ancora abbastanza caldo: di sera si può mangiare sulle spiagge del litorale e la Domenica si può fare qualche bel bagno. Il che significa che in moto ci si può ancora fare qualche giro in montagna.

(F)MX + Q

La formula y=mx+q permette di descrivere l’andamento di una retta non allineata all’asse Y. Come lei, un po’ sono anch’io. Senza produrmi in acrobazie o eccessive bravate, sono un po’ ribelle e mi concedo qualche fuori-pista. La mia Honda FMX 650 mi asseconda alla perfezione.

Sciare in moto-min
Si, sono proprio io

Acquistata 6 anni prima per soli 1.400 euro, la moto ha ormai 14 anni, ma è un orologio. Motore monocilindrico 650 di derivazione Honda Dominator, alimentazione a carburatore e cambio a 5 marce ne fanno una vera Youngtimer.

90 fissi

Gomme in pressione, catena ingrassata, batteria del telefono al 100% serbatoio pieno, colazione fatta. Possiamo partire. Dove andiamo? La scelta ricade su Campo Staffi (FR). Una ridente località sciistica prossima all’Altopiano di Arcinazzo, tra la provincia laziale di Frosinone e quella abruzzese dell’Aquila.

Spesso vado avanti io. Nel gruppo siamo così equipaggiati: un’Aprilia Dorsoduro 750, una KTM Adventure 890 ed una EXC 300 2 tempi. La mia guida rilassata, mi vale il soprannome di Fede 90 fissi: non raggiungo grandi velocità, ma rallento pochissimo in curva. Sulla strada del Piglio per salire in vetta, è un valore aggiunto.

Tanto suona sempre il barrio

Arrivati in vetta, vediamo davanti a noi le piste da sci sulle quali siamo cresciuti, prima con il bob, poi con gli sci. Mirko ci guarda e spara senza cerimonie: “saliamo?”. Dev’esser stato molto convincente, poiché accetto senza remore. Nonostante abbia le gomme Bridgestone Battlax BT016. Per intenderci, le stesse con le quali ho girato tempo prima al Sagittario di Latina.

Sciare in moto-min

Saliamo e “frizione/prima” ci arrampichiamo fino alla pista rossa degli impianti. Il posteriore sgomma, ma la poca potenza si fa ben governare su questi sassi ciociari. Arrivati in cima, ci gustiamo il panorama circostante. Aria pulita, silenzio e convivialità. Sarebbe il trionfale racconto di un’impresa ai limiti della fisica. Se non fosse che devo scendere giù.

Sciare in moto? I’m a bad liaaar

Al contrario di me, Mirko è un montanaro esperto e porta giù la sua KTM EXC 300 in scioltezza. Io che ho le vertigini anche sul marciapiede e, soprattutto, gomme stradali che di più non si potrebbe, faccio una fatica inaudita. Mannaggia a me e a quando mi vengono certe idee.

Scendo dalla moto e la accompagno di lato. Neanche accendo il motore (tanto…) ed inserisco la prima. Tirando la frizione, libero la ruota posteriore dagli attriti; lasciandola, posso frenarla. Tengo una mano sul freno anteriore, ma ad ogni minima pressione l’avantreno si chiude. Ho mangiato poco, ma se ci fosse un bagno non farei complimenti.

Siamo la storia del mondo

Torno giù senza particolari intoppi, sudato da strizzare. Gli amici che pazientemente mi hanno aspettato ticchettano con l’indice sul polso: è tardi, ma “provateci voi, se siete capaci!” (infatti, essendo persone assennate, non si mettono in certe situazioni).

Esperienza vissuta, lezione imparata, moto intatta e guidatore illeso (notare come il proprietario di una moto anteponga la salute della stessa alla propria). Raccontiamo anche questa.

Sciare in moto - Drink-min

Torniamo a casa. Il pomeriggio spinge giù il sole fino a farlo cadere nel mare. Il paese di Colleferro (RM) ci da il bentornato nella civiltà. Velletri, i Castelli Romani e poi giù per la Via dei Laghi verso la città.

E’ ancora estate e a casa fa un caldo mica da ridere. Ma quella brezza di pino silvestre che per un attimo ci ha pervaso le narici, ci ricorda che tra meno di 100 giorni è Natale.

PS: questo articolo lo scrissi circa 3 ore dopo il grande spauracchio. Dopo essere andato in bagno, ovviamente.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

National Trophy 1000 2024-min

National Trophy 1000 2024. Ma che razza di campionato è?

0
Nel 2024, il National Trophy 1000 corre sotto la giurisdizione del campionato FIM Junior GP. Nella gara di Misano, abbiamo visto però delle cose...
moto elettrica sportiva

Yadea Kemper RC. La moto elettrica sportiva dalle alte prestazioni

0
La Yadea, nota casa motociclistica cinese, ha recentemente presentato la Kemper RC, una moto elettrica sportiva che promette prestazioni elevate e uno stile futuristico....
Spinelli WorldSBK Assen 2024-min

Nel WorldSBK ad Assen 2024 Nicholas Spinelli entra nella storia

0
Nicholas Spinelli vince al suo esordio nel WorldSBK 2024 in Gara 1 ad Assen. E dire che doveva solo sostituire al volo Danilo Petrucci. WorldSBK...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.