mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeSportMotoGPShakedown MotoGP 2024 Sepang: Pol Espargaro il più veloce del Day 2

Shakedown MotoGP 2024 Sepang: Pol Espargaro il più veloce del Day 2

Pol Espargaro chiude in testa il Day 2 dello Shakedown a Sepang della MotoGP 2024, seguito da Fabio Quartararo e Pedro Acosta. Bella questa KTM!

Day 2 dello Shakedown della MotoGP 2024 a Sepang

Alla compagine di ieri si aggiunge qualche pilota titolare che beneficia delle concessioni. Questo è ottimo affinché il lavoro più impiegatizio dei collaudatori abbia un riscontro in tempo reale da chi utilizzerà quel materiale durante la stagione.

Tempi più bassi di 1″ rispetto a ieri. Qualcuno inizia a montare gomma morbida per fare il tempo e ci si prepara alla prossima settimana.

Fiori d’arancio

Questa KTM RC16 2024 sembra nata sotto una buona stella. Disporre di tecnici validi e collaudatori sensibili sta pagando. Lo conferma il fatto che il prototipo vada bene sia con il collaudatore maturo che con il rookie, passando per il pilota che la conosce bene e spunta un ottimo tempo.

1° Pol Espargaro che gira in 1:58.241′. Siamo a meno di 8 decimi dal record di Pecco Bagnaia. 3° Pedro Acosta a 3 decimi e 5° Dani Pedrosa a meno di mezzo secondo.

BluCrew

Buoni riscontri in Yamaha. L’assenza di molti protagonisti sfalsa la percezione, dall’altro si tratta di un rientro. Perlomeno ci sono tutti in pista. La buona velocità massima di Cal Crutchlow ci parla di una discreta trazione in uscita dalle curve lente. Riusciranno a gestirla senza masticare la gomma posteriore?

2° Fabio Quartararo e 4° Alex Rins. Non è il momento per fare schermaglie: c’è da collaborare per sviluppare la M1. Poi ci saranno oltre 40 manches per scannarsi.

Sull’ali dorate

Non benissimo Honda. Non tanto per la posizione in se, ne per i distacchi. Quanto per lo sviluppo che sembra procedere per tentativi. Un po’ come Marc Marquez negli ultimi anni: non poteva permettersi gare attendiste, bensì doveva tirare come un disgraziato. Se non altro, hanno adesso piloti più simili tra loro che chiedono a gran voce una stabilità in percorrenza di curva.

6° Joan Mir seguito da Johann Zarco, entrambi ad 8 decimi. Incassa un secondo pieno Luca Marini (teoricamente 10° ma la classifica locale è un po’ disordinata) seguito da Takaaki Nakagami: il più anziano su questa moto.

Lasciateli lavorare

15° e 16° tempo per i collaudatori delle moto italiane: rispettivamente Michele Pirro e Lorenzo Savadori. Il ducatista resta entro i 2″ mentre il tester Aprilia ne incassa oltre 2,5″. Visto che sulla classifica locale compaiono più volte i loro nomi, pensiamo che ciascuno stia provando diverse moto per scremare materiale e tracciare la linea di sviluppo.

Si, domani usciranno fuori i ’57 alti ed il merito sarà anche del loro duro lavoro. Oltre che degli ingegneri lavorano senza sosta.

Shakedown MotoGP 2024 a Sepang – Classifica del Day 2

  1. Pol Espargaro: 1:58.241′
  2. Fabio Quartararo: 1:58.524′
  3. Pedro Acosta: 1:58.531′
  4. Alex Rins: 1:58.650′
  5. Dani Pedrosa: 1:58.672′
  6. Joan Mir: 1:59.087′
  7. Johann Zarco: 1:59.091′
  8. Luca Marini: 1:59.139′
  9. Takaaki Nakagami: 1:59.143′
  10. Stefan Bradl: 1:59.770′
  11. Cal Crutchlow: 1:59.874′
  12. Michele Pirro: 2:00.156′
  13. Lorenzo Savadori: 2:00.820′
Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

CFMoto 500SR Voom-min

CFMoto 500SR Voom. Leggete che motore ha!

0
CFMoto ed il tuner Modena40 lanciano la 500SR Voom: un progetto eclettico, forse indefinito, ma molto fascinoso. E poi con quel motore... CFMoto 500SR Voom:...

Royal Enfield Him-E. Praticamente una Himalayan elettrica che…

0
Royal Enfield ufficializza la produzione della Him-E: una versione elettrica della fortunata Himalayan che arriverà nel 2027. D'altronde ce la ricordiamo dallo scorso EICMA. Royal...
Honda Africa Twin radar telecamere-min

Sulla Honda Africa Twin arrivano la telecamera ed i radar

0
Africa Twin è il non plus ultra della moto versatile, per giunta prodotta da Honda: e se vi dicessimo che adesso avrà anche una...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.