domenica, Giugno 23, 2024
HomeNewsAttualitàStop alla circolazione per tutte le moto Euro 0. Dove e quando

Stop alla circolazione per tutte le moto Euro 0. Dove e quando

I motocicli moto e scooter Euro 0 subiranno uno stop a partire dal prossimo futuro. Le sanzioni sono importanti ed è bene informarsi a dovere. Includendo anche delle piccole postille.

Le moto Euro 0 subiranno uno stop

L’innalzamento delle temperature e l’arrivo della bella stagione spinge molte persone a muoversi in moto e scooter. Si evita il traffico e si risparmia tempo. Il discorso si amplifica per tutti coloro che intendono tirar fuori dal garage il loro mezzo storico per farsi un giro. Da oggi, previe alcune condizioni, non sarà più possibile.

Per Euro 0, intendiamo i veicoli prodotti fino al 1992. A quei tempi il divertimento contava ben più dell’impatto ambientale. Si producevano motori più “liberi” e, a parità di potenza e cubatura, più sprintosi. Si legga pertanto, più inquinanti e meno rispettosi dell’ambiente

Conosco la strada

La brutta notizia è che circolare su strada con mezzi Euro 0 potrebbe portare a delle sanzioni che oscillano tra i 168 ed i 679 euro. Che, nel caso di recidività, aggiungono la sospensione della patente di guida da un minimo di 15 ad un massimo di 30 giorni. Insomma, anche stavolta ci sarà poco da scherzare.

La bella notizia, o quantomeno una parziale schiarita del capoverso precedente, è che tali divieti non saranno attivi in tutta la nostra penisola, bensì solo in alcune località. Presumibilmente, le più frequentate e trafficate aree della metropoli. Bisognerà quindi consultare spesso Dottor Google per non incappare in brutte sorprese.

E leggete bene anche qui

Un ulteriore deroga è concessa ai veicoli di interesse storico, iscritti al Registro ASI. Dopotutto, una pittoresca caratteristica che contraddistingue la nostra penisola è anche la massiccia presenza di veicoli d’epoca. Piacciono a noi che ci viviamo ed ai turisti che vengono qui anche per fotografare le vecchie Vespette della Piaggio.

Però, a ben guardare, non è così giusto. Perché il proprietario di un veicoli iscritto ASI può liberamente circolare mentre io e la mia Honda Dominator o Aprilia Tuareg che sia dobbiamo tenerla chiusa in garage. Di più dovendo ottemperare al mancato utilizzo di queste ultime con l’acquisto di una moto nuova?

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.