domenica, Luglio 3, 2022
HomeMarchiSuzuki accantona la MotoGP per nuovi progetti nel 2023

Suzuki accantona la MotoGP per nuovi progetti nel 2023

Come ben sappiamo, Suzuki non parteciperà alla MotoGP nel 2023 e si dedicherà a nuovi progetti per la clientela stradale. Decisione saggia?

Quali saranno i nuovi progetti del 2023 per Suzuki?

Rinforzare e correggere la sua brand reputation, verrebbe da dire. Come accadde in Aprilia, sul finire degli anni 2000, anche Suzuki vorrebbe che si parlasse meno dei suoi risultati in pista e più di quelli sul mercato. O forse, la ragione che l’ha portata a risolvere anzitempo il contratto che la legava a Dorna è di natura squisitamente economica. Va da se che sostenere in questo periodo una stagione in MotoGP costi molto e la casa di Hamamatsu decida di allocare meglio le proprie risorse.

Si viaggiare!

Una delle prime opzioni sarebbe sviluppare al meglio la nuova GSX-S 950. Naked versatile e pronta ad affrontare con piglio sportiveggiante i passi di montagna. Nuda dal carattere forte ma non ancora personale come tante colleghe consanguinee. Stesso discorso per la versione 1000, sia pur amplificato nei centimetri cubici, la potenza e la coppia massima. Dal momento che ne esiste una versione GT, c’è bisogno di renderla la compagna di viaggio ideale. Il consumatore diventa sempre più esigente e strapparlo ad altri marchi sarà difficile.

Potremmo ritornare

Perché non portare qualche upgrade alla neo(ri)nata Hayabusa? La regina di casa Suzuki che con il suo motore 1300 si candida a regina delle piste da decollo e delle austrade tedesche senza limiti di velocità. E poi, in ultima istanza, ci sarebbe una GSX-R 1000 dal sapore incompiuto. Per quanto possano fare le repliche della sua storia mondiale, la supersportiva non è al livello della miglior concorrenza. Tanta semplicità costruttiva ed intuitività nell’utilizzo, ma mancano le performances pure.

Ma siamo i primi a scommettere in un suo ritorno al vertice, come e più che ai tempi della Gixxer K7. Chissà? Magari nel WorldSBK.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Posizione in sella

Posizione in sella: leve, manubri e pedane

0
Un elemento a cui bisogna dedicare molta attenzione: la ricerca della corretta posizione in sella, tramite la regolazione di leve, manubri e pedane. Accortezze...
Ducati MotoE Tecnica

Ducati MotoE: nel vivo della tecnica

0
Ducati svela alcuni dettagli nella scheda tecnica della V21L che a partire dal 2023 monopolizzerà la MotoE. Un passo in avanti che dissipa la...
Aprilia All Stars 2020

Aprilia vincitrice del Love Brands 2022.

0
Aprilia vince il Love Brands 2022: un contest che premia i brand più amati nelle varie nazioni. Ed in Italia, la casa veneta è...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.