lunedì, Maggio 16, 2022
HomeSportMotoGPToprak Razgatlioglu prova la Yamaha MotoGP. Battesimo del fuoco

Toprak Razgatlioglu prova la Yamaha MotoGP. Battesimo del fuoco

Ci siamo. Il Campione del Mondo in carica di WorldSBK Toprak Razgatlioglu proverà la Yamaha M1 della MotoGP a Giugno. Un po’ d’ansia? Quand’anche fosse, sarebbe più che comprensibile.

Toprak Razgatlioglu sulla Yamaha MotoGP?

Non sarà un test ride, con la casacca fluorescente ed un istruttore che guida il gruppo. Ci saranno lui, la Yamaha M1 e tutti i fotografi possibili per immortalare questo momento. Come si troverà il Campione del Mondo di WorldSBK in sella alla moto del Campione del Mondo di MotoGP, al secolo Fabio Quartararo? In Yamaha c’è chi è pronto a scommettere su di lui.

Padrino

E il nome di questo padrino, pronto a battezzare il turco è proprio Lin Jarvis, che in una intervista presso Motorsport conferma le tesi circa il passaggio da un campionato all’altro.

Lin Jarvis, Managing director di Yamaha:

“Avremmo voluto fargli provare prima la moto. A Giugno faremo questo test per capire se possa essere idoneo a correre in MotoGP nei prossimi anni. Dovrà decidere alla svelta, perché ha già 26 anni ora. Noi cercheremo di dargli un mezzo ufficiale, magari in un team satellite.”

Il managing director inglese ostenta sicurezza e la certezza di essere in una win-win situation. Se Toprak accetterà, ci sarà un grande riscontro pubblicitario; altrimenti, avrà comunque una pedina vincente nella scacchiera delle derivate di serie.

Jump!

Ormai, le derivate di serie vanno fortissimo e, assistiti da un elettronica sopraffina, i piloti che intendono passare ai prototipi sono più facilitati che in passato. Non si tratta però di una passeggiata. Le Michelin attualmente impegnate in MotoGP, unite ai freni in carbonio rendono queste belve ancor più difficili da capire.

A meno che, a nostro avviso, non ci si chiami Toprak Razgatlioglu e non si abbia un polso “srotolato” a forza di dare gas. Fidatevi, sarà un confronto interessante.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Suzuki nuovi progetti 2023

Suzuki accantona la MotoGP per nuovi progetti nel 2023

0
Come ben sappiamo, Suzuki non parteciperà alla MotoGP nel 2023 e si dedicherà a nuovi progetti per la clientela stradale. Decisione saggia? Quali saranno i...
Mir Rins MotoGP Le Mans 2022

Mir e Rins MotoGP Le Mans 2022: 2 errori casuali?

0
Mir e Rins cadono entrambi nella gara di MotoGP 2022 a Le Mans. Il fatto che Suzuki abbia inaspettatamente annunciato il ritiro a fine...
Bagnaia MotoGP Le Mans 2022

Bagnaia MotoGP Le Mans 2022: non si va a cadere così!

0
Pecco Bagnaia cade nella gara di MotoGP Le Mans 2022 e probabilmente dice addio alle speranze iridate. Un errore davvero fatale, considerata l'agguerrita concorrenza....

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.