mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeNewsTriumph Street Triple R 2020. A 9.700 euro

Triumph Street Triple R 2020. A 9.700 euro

La Triumph Street Triple R 2020 per il nuovo anno arriva con una serie di importanti novità, improntate a regalare ancora più grinta alla combattiva naked tricilindrica.

Cambia l’estetica della Triumph Street Triple R 2020

Dal punto di vista della mera estetica, Triumph questa volta ha optato per una rivisitazione dell’ormai iconico design che tutti conosciamo; a cominciare dal caratteristico proiettore a LED sdoppiato che è completamente nuovo, con forma differente, uno stile più definito e luci di posizione brillantemente integrate.
Anche il disegno delle sovrastrutture è nuovo, con un fly-screen più tagliente, convogliatori d’aria più pronunciati e nuovi specchietti insieme a fianchetti laterali e codino leggermente rivisti per renderli un po’ più “spigolosi”.

Triumph Street Triple R 2020

Motore aggiornato

Il motore 3-cilindri da 765cc è stato aggiornato in base ai vincoli della normativa Euro 5, mantenendo inalterato il livello prestazionale e la distintiva erogazione di coppia ai bassi e medi regimi. La potenza massima dichiarata dalla casa è di 118 CV a 12.000 giri/min mentre il picco di coppia di 77 Nm si tocca a 9.400 giri/min. Rivisitati l’airbox e al terminale di scarico.
Il cambio a 6 marce prevede ora innesti più dolci e fulminei grazie al Triumph Shift Assist up & down quickshifter, ora di serie, ed è accoppiato a una frizioneanti-saltellamento.

Migliora la ciclistica sulla Triumph Street Triple R 2020

Pur confermando il telaio tubolare a doppia trave in alluminio e il forcellone bibraccio, la nuova Street Triple R presenta anche sensibili miglioramenti a livello di ciclistica. Il peso a secco dichiarato è di 168 kg mentre i cerchi da 17″ a 5 razze sono in lega di allumino e calzano gomme Pirelli Diablo Rosso III, eccellenti su strada per prestazioni e durata.
L’impianto frenante della nuova Street Triple R vanta all’anteriore pinze monoblocco Brembo M4.32 a 4 pistoncini con attacco radiale, a mordere un paio di dischi da 310 mm; mentre al posteriore c’è una pinza Brembo a singolo pistoncino accoppiata a un disco da 240 mm. Al reparto sospensioni troviamo invece la forcella rovesciata Showa Big Piston da 41mm e un ammortizzatore Showa “piggyback” RSU, entrambe completamente regolabili nel precarico, compressione ed estensione.
[flagallery gid=190 skin=photomania]

Tre le mappature a disposizione sulla Triumph Street Triple R 2020

Per quanto riguarda il pacchetto elettronico, la nuova R per il 2020 propone 3 modalità di guida, Road, Rain e Sport. Tutte facilmente accessibili tramite il quadro strumenti LCD, che consentono di variare istantaneamente la risposta dell’acceleratore ride-by-wire e la risposta del controllo di trazione. Con la mappatura Rain, la potenza viene limitata a 100 CV anche per favorire un’erogazione particolarmente dolce.
La nuova Triumph Street Triple R 2020 sarà inoltre proposta anche in versione con assetto ribassato LRH (Low Ride Height), con altezza della sella ridotta di ben 45 mm, passando da 825 a 780 mm.

Tutti gli accessori disponibili

La casa di Hinckley propone una lista di oltre 60 accessori originali per aumentare performance, protezione, comfort e stile. Tra questi gli indicatori di direzione a LED con illuminazione progressiva, un inedito parabrezza, un nuovo set di borse resistenti all’acqua ad aggancio/sgancio rapido, il silenziatore sportivo Arrow, le leve al manubrio regolabili, le manopole riscaldate, i nuovi spoiler motore e la cover per il sellino passeggero.

Le colorazioni e il prezzo

La Street Triple R è proposta nelle due nuove colorazioni Sapphire Black e Matt Silver Ice. Il prezzo per questo nuovo modello 2020 è fissato a 9.700 euro franco concessionario, ben 800 euro rispetto al modello 2019 (che però era dotato di strumentazione TFT), rendendola quindi ancora più appetibile per la folta schiera di appassionati del marchio britannico.
[flagallery gid=188 skin=photomania]

Thomas Bressani
Thomas Bressani
Thomas Bressani vive e nasce a Milano nel 1983, città di cui ne sente strettamente i legami. Per lui tutte le strade portano, ed escono per fortuna, da questa città. Affascinato da tutto ciò che lo circonda e dal mondo creativo, frequenta il liceo artistico e succesivamente l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Appassionato di Design, Arte, Grafica, Fotografia e Sport. E' a quest'ultimo a cui dedica buona parte del suo tempo libero, dopo un passato da playmaker nell'Olimpia Milano, si dedica al Taekwondo come atleta agonista e istruttore, arrivando a diplomarsi cintura nera di II Dan. Appassionato sin da ragazzino al mondo delle due ruote, la sua prima presa di contatto avviene a 14 anni con il primo motorino, da li in poi la crescita avviene naturale, 125, 600 e 1000 saranno le moto che lo accompagneranno nella sua vita. Non sopporta il passato di verdure, le code in auto, quelli che "voglio ma non posso" e chi parla troppo di prima mattina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Brixton Cromwell 1200 prova

Brixton Cromwell 1200 prova. Don’t speak British

0
Il nome potrebbe trattare in inganno. Ed in effetti di british c’è poco o niente, se non uno stile che ricorda le classiche scrambler...
Patente moto

Novità per la Patente moto: un corso al posto dell’esame di guida

0
Sono in arrivo grandi novità per gli appassionati di moto: la legge del 5 agosto numero 108 ha introdotto alcune modifiche all’attuale disciplina per...
Moto Morini Granpasso 1200-min

Moto Morini Granpasso 1200. A scuola dalla Tracer

0
Moto Morini deposita un brevetto della Granpasso 1200. Subito diramata sul web, la bozza presenta vaghe analogie con la Yamaha Tracer. La Moto Morini Granpasso...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.