lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNewsViaggi in moto. Tre mete da visitare nel 2020

Viaggi in moto. Tre mete da visitare nel 2020

Non so voi ma a me capita spesso, che nel mentre sono di rientro da alcuni viaggi in moto, inizio già a fantasticare su quale sarà le prossima meta. E’ un pensiero che si insinua naturalmente nella mia mente. Se da una parte è interessante dall’altra mi impedisce di vivere appieno il momento che sto vivendo, il presente.
Mi è accaduto quando ero di rientro dall’Islanda, mi è successo quando dalla Danimarca scendevo verso sud di rientro da Nordkapp, è accaduto quando rientravo dal Marocco. Insomma questa fame di visitare, vedere, scoprire posti nuovi è talmente forte da offuscarmi il presente.
Con questo effetto domino ho girato tutta l’Europa ed una piccola parte dell’Asia sempre in sella. A volte in compagnia, spesso da solo, altre volte con la mia compagna.

Tre viaggi in moto imperdibili per il 2020

Per il 2020 vorrei proporvi tre mete, tre viaggi in moto, tre alternative. Tutte valide, tutte diverse e tutte meritevoli di considerazione.
Viaggi in moto
Come prima proposta inizierei dalla splendida Scozia. Le sue coste verdi, frastagliate ed a picco sul mare con il tipico vento del nord vi sferzerà l’anima e vi entrerà nelle ossa. Vi accorgerete che più vi allontanerete dalle grandi città e più lei rapirà il vostro cuore.
Più salirete verso il nord e più vi immergerete in quell’atmosfera vichinga e selvaggia che vi regalerà serenità e tranquillità.
John O’ groats, Wick, Ullapool, l’isola di Skye sono posti incantevoli. Le single line road del nord, le tipiche Scottish Blackface, le pecore dal muso nero e le corne ricurve, le mucche scozzesi dal pelo lungo, rossiccio e dalle corna giganti lasciate libere nei campi, il muschio verde e morbido paragonabile al velluto.
La roccia bianca delle coste che si sposa divinamente con il verde dei prati e l’azzurro del cielo. Immancabili i fari vero e proprio simbolo di questa terra. Numerosi anche i musei dedicati ad essi. Da non perdere la visita alle numerevoli distillerie. Insomma un viaggio che sicuramente non vi lascerà indifferenti.
Alla sera poi si cena nei pub che è un vero e proprio centro ricreativo per i locali. Si perché sopratutto nella parte nord i paesi sono piccoli ed alla sera ci si ritrova tutti al pub dove si gioca (hanno un gioco tipo la dama/scacchi ma con delle pedine rettangolari), si ascolta della musica e si balla. Una esperienza da non perdere.
Viaggi in moto
In alternativa vi proporrei un paese caldo: il Marocco. Terra facilmente raggiungibile sia da terra che da mare. Personalmente ho fatto l’andata via terra ed il ritorno via mare, giusto per evitare di rifare la stessa tratta dell’andata.
Il Marocco non deve spaventarvi. Ovviamente non si deve essere troppo schizzinosi, l’igiene non è sempre il top, ma si sopravvive. Non deve spaventarvi il modo in cui loro guidano e non deve scandalizzarvi la quantità di immondizia che troverete per la città.
Questi aspetti “poco belli” saranno ampiamente ripagati dai loro bellissimi altopiani, dalle splendide Gole del Dades e del Todra. Le oasi sono davvero tante e molto belle. Il loro colore verde contrasta in maniera forte con il colore rosso della terra.
I Marocchini hanno un grosso rispetto del turista e vi sentirete al sicuro. Ovviamente dovrete usare la stessa attenzione e cautela che utilizzate quando siete in Italia. E’ si un paese sicuro, ma sta anche a voi a non cacciarvi in situazione spiacevoli o poco sicure.
Da non perdere Merzouga. Questo posto vale il viaggio. Io e la mia compagna una volta arrivati a Merzouga non ci siamo fatti mancare la il pernotto in deserto in tenda e la cena marocchina tra le dune. Un’esperienza che mi sento vivamente di consigliarvi. Chefchaouen, o città blu, è una perla azzurra incastonata su di una collina. La noterete avvicinandovi da km di distanza. Tutto è colorato d’azzurro: case, viottoli, scalini.
Viaggi in moto
Terza scelta: paesi baltici. Una zona anch’essa facile da raggiungere via terra, senza troppa fatica. Strade in buono stato, paesi ordinati, puliti e con un elevato spirito di civiltà.
Anche qui non ho mai avuto problemi con la sicurezza. L’impronta sovietica si sente ancora oggi nonostante siano passati anni dalla loro dominazione. Ci sono forti contrasti tra i paesi di campagna e le città.
Non è facile vedere una super car di ultima generazione ed allo stesso tempo incrociare gente che si sposta su un carretto trainato da cavalli. Popolazioni umili e fiere delle proprie radici, delle proprie tradizioni. Forte senso di appartenenza e fieri di ciò che sono.
Bellissimi i loro centri storici. Case colorate, viottoli ciottolati e fiumi che scorrono all’interno della città. La musica che rimbomba nelle vie centrali. Ragazzi che suonano strumenti lungo gli argini dei fiumi e bar dove è possibile fare aperitivi godendosi un buon tramonto ed un ottima quiete.
Immancabili le ragazze, davvero tante e bellissime tutte. Sembrerà un luogo comune ma credetemi, non ho mai visto una concentrazione così elevata di bellissime ragazze. Alcune curate, altre meno, altre vestite eleganti, altre in tuta ma tutte rigorosamente alte, bionde e deliziose.
Il cibo è buono. Ci sono piatti più calorici ed altri più simili ai nostri. Carne, riso, patate, zuppe non mancano mai nei menù.
Spero di avervi dato dei buoni spunti per alcuni viaggi in moto da poter fare prossima stagione. Nel caso vi andasse di approfondire alcuni argomenti scriveteci alla nostra mail.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Peugeot-XP400 2022-min

Peugeot XP400 2023. Scheda tecnica e prezzo

0
Peugeot presenta un nuovo glam scooter con i fiocchi: XP400, con il quale chiudere il 2022 in bellezza e...aprire il 2023 con eleganza. Andiamo...
Yamaha polizia scooter-min

Scooter sfugge alla Yamaha della Polizia…cadendo

0
In questo video vedrete qualcosa di surreale: un ragazzo che fugge in scooter dalla Yamaha della Polizia. La farà franca? E soprattutto, a che...
Moto Ferrari 900-min

Moto Ferrari 900. La regina senza corona

0
Pochi sanno che nel 1990 nacque una moto marchiata Ferrari: ciclistica semplice ma innovativa e motore 900 di cilindrata. Molti scossero la testa: la...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.