sabato, Ottobre 1, 2022
HomeSportMotoGPVittoria di Brad Binder. Lui e KTM crescono insieme

Vittoria di Brad Binder. Lui e KTM crescono insieme

La vittoria di Brad Binder nel GP di Brno è stata un fulmine a ciel sereno per tutto il circus. Campione del Mondo di Moto3 nel 2016, il sudafricano attira a se molte attenzioni (anche per via di un KTM 250 oggettivamente velocissima). Prova a ripetersi in Moto2, dove nel 2019 perde il titolo in favore di Marc Marquez. Arrivare in MotoGP su KTM significa faticare, prepararsi ad un apprendistato che durerà mesi. La RC16 non è ancora pronta per giocarsi podi e vittorie, ma la consulenza di un collaudatore come Dani Pedrosa è preziosa. A fine Novembre, poi, la casa di Mattinghofen porta nei test un nuovo telaio.

Déjà vu

Suzuka 1998: Max Biaggi debutta nella Classe 500 del Motomondiale. Per nulla intimidito da avversari come Mick Doohan, Alex Criville, Alex Barros, il Corsaro conquista la pole position. In gara, a dispetto degli avversari, parte forte e vince con un bel margine.

Austin 2013: Marc Marquez proviene dalla sua 1° gara in MotoGP che ha chiuso sul podio, dopo una bella battaglia contro Valentino Rossi. Negli States, Marc si aggancia a Pedrosa: in pochi giri, le 2 Honda RC213V fanno il vuoto e quando la misura è colma, Marquez supera Dani, cogliendo il suo primo successo in MotoGP.

Oggi Brad Binder ha vinto, sfoggiando grinta nella guida, lungimiranza nella lettura di gara, costanza nel passo. Unito all’eccellente passo di Pol Espargaro e la buona prestazione di Miguel Oliveira, questo GP conferma i progressi fatti da KTM.

1° Vittoria di Brad Binder

BRAD BINDER #33:

“E’ stato un sogno, una follia. Devo ancora realizzare. Mentre lasciavo la Moto2 mi chiedevo quando sarei tornato a vincere: ce l’ho fatta alla 3° gara. Sono riuscito a spingere senza stressare troppo le gomme ed ho tenuto fino alla fine. Zeltweg sarà la gara di casa per KTM: non vedo l’ora di correrci.”

Proprio questo è il punto: per ogni pilota, l’ossessione più grande è vincere. Una volta tolto il dente, l’obiettivo principale è ripetersi. Ricreare l’alchimia fra uomo, mezzo e tracciato che gli consenta di scappare dai suoi dubbi, i suoi punti interrogativi. Dall’avversario più forte che un pilota possa incontrare: se stesso.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Dominique Aegerter WorldSBK 2023-min

Dominique Aegerter in WorldSBK dal 2023. Jump!

0
A partire dal 2023, Dominique Aegerter correrà in WorldSBK sulla Yamaha R1 del team GRT, al posto di Garrett Gerloff che andrà in BMW....
EICMA 2022 Biglietti-min

EICMA 2022: Biglietti scontati fino al 30 settembre

0
Fino al 30 Settembre, gli appassionati potranno acquistare i biglietti per EICMA 2022 al prezzo scontato di 16 euro. Dopodiché la quota pro-capite salirà...

Ducati Multistrada V4 Rally. Si viaggiare!

0
Ducati presenta la versione Rally della Multistrada V4, per i viaggiatori che intendono fermarsi solo al distributore di benzina. Ducati Multistrada V4: dalle passeggiate al...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.