mercoledì, Aprile 21, 2021
HomeNewsAttualitàZona rossa cosa si può fare. Spostamenti e sport

Zona rossa cosa si può fare. Spostamenti e sport

L’Italia ormai si è colorata di rosso e di arancione. Ma quali sono le regole da rispettare e soprattutto in zona rossa cosa si può fare?

Da lunedì 15 marzo tutta l’Italia, tranne la Sardegna, è definitivamente in zona rossa o arancione; per aiutarvi a capire meglio cosa si possa fare, vi riportiamo tutte le regole da rispettare nelle varie regioni secondo le nuove ‘faq’ pubblicate sul sito del Governo.

Spostamenti in Zona rossa e cosa si può fare

Gli spostamenti nelle zone rosse sono consentiti esclusivamente per “comprovati motivi di lavoro, salute o necessità”; o per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Fino al 2 aprile e nella giornata del 6 aprile, sono vietate le visite ad amici o parenti. O in un’altra abitazione privata per motivi che non siano di lavoro, salute o necessità.

Consentito invece il 3,4 e 5 aprile, potersi spostare una sola volta al giorno verso un’altra abitazione privata, abitata della stessa regione.

In orari tra le 5 e le 22, a un massimo di due persone; oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. Si potrà portare i figli minori di 14 anni.

Zona arancione

Dal 15 marzo al 2 aprile e nella giornata del 6 aprile, è consentito spostarsi all’interno del proprio comune, tra le 5 e le 22; gli spostamenti saranno consentiti per visitare amici o parenti, una sola volta al giorno, con le stesse modalità valide su tutto il territorio nazionale (tranne le zone bianche) per il 3, 4 e 5 aprile in zona rossa.

Le seconde case

Nelle zone rosse è possibile raggiungere le seconde case, anche in un’altra regione; questo solo per chi può comprovare di avere effettivamente avuto titolo per recarsi nello stesso immobile prima del 14 gennaio 2021.

La casa di destinazione non deve essere abitata da persone non appartenenti al nucleo familiare convivente con l’avente titolo e vi si può recare unicamente lo stesso nucleo.

La Campania vieta gli spostamenti dal Comune di residenza, domicilio o dimora abituale verso le seconde case in ambito regionale, salvo che per comprovati motivi di necessità

L’autodichiarazione

In zona rossa bisogna sempre essere in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia.

Mentre nelle zone arancioni, dalle 5 alle 22, non è necessario motivare gli spostamenti all’interno del proprio comune.

Lo sport

Sono consentite, in zona rossa, passeggiate ed attività motoria all’aperto esclusivamente in prossimità della propria abitazione, con l’obbligo di rispettare un metro di distanza da altre persone.

Si anche all’attività sportiva esclusivamente nel territorio del proprio comune, dalle 5 alle 22, in forma individuale e all’aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri. Se si fa corsa o bici è possibile anche ‘sconfinare’ nel territorio di un altro comune.

Mentre nelle zone arancioni lo sport è consentito anche in un altro comune, “qualora questa non sia disponibile nel proprio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Vircos Racer 1. Tuta intera in pelle da MotoGP

0
La Zoom Review di oggi è dedicata alla tuta intera da moto Vircos Racer 1, della linea bespoke racing gear. Un prodotto Made in...
Bolaffi aste

Bolaffi aste. In vendita moto e scooter della storia a due ruote

0
Volete aver un pezzo di storia a due ruote da tenervi in garage o magari in bella mostra nel vostro salotto, per fare invidia...
MV Agusta Dragster London Special

MV Agusta Dragster London Special per il ritorno inglese

0
Per celebrare il suo ritorno in Regno unito, MV Agusta propone la London Special della sua Dragster 800. Come reagirà la tigre di Schiranna...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.