mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeNewsAttualitàBMW GS Eye track: vediamoci chiaro in moto

BMW GS Eye track: vediamoci chiaro in moto

La ricercatrice Shel Silva ha sviluppato sulla BMW GS la tecnologia Eye Track: uno studio della visuale e quindi della sicurezza in moto. Anche perché quest’ultima è un algoritmo che contempla moltissimi fattori. Una dei quali, la variabile esogena degli altri motociclisti e degli automobilisti.

Shel Silva ed Eye Track per BMW GS

Questa ricerca studia la visibilità e la risposta neurologica all’impatto visivo da parte dei motociclisti. L’ottica ci insegna che, oltre certi confini (la cosiddetta “coda dell’occhio”), i nostri occhi non raccolgano e/o non processino informazioni. Ergo, qualsiasi ostacolo si trovi in quello spazio, non viene minimamente calcolato. Tantomeno, può essere evitato.

Consideriamo che alla cittadina e quasi trascurabile velocità di 36 km/h, un sistema moto-pilota percorre 10 metri al secondo. E se pensiamo che il tempo di reazione ed intervento convenzionale è proprio di circa 1″, anche a velocità cittadine si rischia di agire 10 metri dopo il necessario Come ovviare a questi bug.

Non è per te, ma per gli altri

Quante volte abbiamo attenuato la paura di amici e parenti circa la nostra passione per le moto, rassicurandoli circa il nostro senno. E quante volte ci siamo sentiti dire che il pericolo non viene tanto da noi, quanto dagli altri. E, come recitava una celebre hit di Umberto Tozzi, “gli altri siamo noi”. Potremmo essere noi nei nostri confusionari trasferimenti in auto da punto A a punto B.

Cosa fare dunque? Conoscere meglio la giungla del traffico circostante e prevenirne i comportamenti. Ancora ricordo quando chiesi a Loris Reggiani se a 60 anni andasse ancora in moto. Lui ammonì: “No, perché per gli automobilisti sei trasparente”.

O ti formi o ti fermi

Questo lo slogan allitterante di molti mental coach e formatori. Ma tant’è: possiamo pensare di svolgere un’attività complessa senza un’adeguata e pedissequa formazione? No. Possiamo pensare di andare in moto senza sapere molti segreti? Vedi la riga precedente.

Non si disdegnino, quindi, i numerosi corsi di guida proposti dalla varie scuole. Andare in moto non finisce al “apri lì e stacca la”. Bisogna studiare, come sui banchi di scuola. Certo, impugnare un semimanubrio piuttosto che una BIC ha il suo perché.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Romano Fenati CIV SBK 2024-min

Romano Fenati CIV SBK 2024. Io non commento

0
Durante la prossima tappa del CIV 2024 al Mugello, la classe SBK ospiterà anche la wildcard Romano Fenati. Sarà un'altra storia. Il CIV SBK 2024...
Addio Suzuki GSX-R 1000-min

Addio Suzuki GSX-R 1000. Ci mancherai

0
Dal Giappone, apprendiamo che la Suzuki smetterà a breve di produrre la sua GSX-R 1000: prepariamoci, è tempo di dirle addio. Le sportive non...
Jonathan Rea Misano 2024-min

A Misano 2024 Jonathan Rea ci ha voluto comunicare qualcosa

0
Il weekend di Misano 2024 è stato molto difficile per Jonathan Rea. Ma, oltre i risultati, arriva un messaggio ben più complesso. Mi sa...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.