domenica, Gennaio 23, 2022
HomeSportMotoGPMotoGP Le Mans 2020 Gara. Petrucci vince un gara epica

MotoGP Le Mans 2020 Gara. Petrucci vince un gara epica

Nella gara di Le Mans della MotoGP 2020 è successo di tutto. Vittoria meritata di Danilo Petrucci. Dopo una rimonta atomica, 2° Alex Marquez. Chiude il podio Pol Espargaro.

Falsa partenza

La partenza è stata rimandata di alcuni minuti per via delle condizioni meteo cambiate repentinamente. Si corre sul bagnato: tradotto, può succedere di tutto. Mentre Cal Crutchlow e Jack Miller si contendono la prima posizione, Valentino Rossi entra fortissimo nella 1° curva. Per invertire la piega nel cambio di direzione verso Curva 2 è costretto a frenare molto e, di conseguenza, a riprendere in mano il gas con molta violenza. Perde grip al posteriore e cade. Il 3° zero consecutivo, su 3 piste differenti, in condizioni diverse. Nel frattempo, il terzetto Ducati composto da Jack Miller, Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso prende il largo.

Trio spettrale

Quei 3 sembrano correre sull’asciutto, tanta è la confidenza che conferisce loro la maggior trazione della Ducati. Danilo Petrucci si mette in testa alla corsa, con frenate aggressive ed accelerazioni calibrate. Dovi e Jackass non tengono il suo passo. Chi invece tiene il passo delle Ducati è proprio Alex Rins. Il catalano di Suzuki spinge forte per agguantare il podio, ma al suo arrivo troverà un Jack Miller deciso a non farlo passare. Al 17° giro, Dovi cerca di infilare Petrux in staccata.

MotoGP 2020 a Le Mans: gara da antologia

Contemporaneamente Rins tenta un sorpasso su Miller. Quest’ultimo, per resistergli, va largo e taglia la pista ai danni di Dovizioso. Alex Rins li supera entrambi con una manovra millimetrica. Il suo inseguimento verso Petrucci non durerà molto: cadrà nel cambio di direzione tra la 1 e la 2, che oggi ha tratto in inganno anche Franco Morbidelli.

Mentre accadeva tutto ciò, un altro Alex risaliva le correnti di questo fiume in piena. Il suo cognome è Marquez. Mentre gli avversari di Marc si godono (agonisticamente, s’intende) un’annata fertile, suo fratello ne fa volentieri le veci in questa gara. Alex Marquez è un tornado: passa gli avversari con facilità, a caccia del podio. La rottura del motore di Jack Miller (che rientra inferocito ai box) gli darà man forte.

Ma ad Alex non basta: va a prendere e superare Andrea Dovizioso in un sol colpo. Al forlivese, in evidente crisi di confidenza con la sua Ducati, non basta qualche incrocio di traiettoria. Non bastano neppure con Pol Espargaro che farà lo stesso, estromettendolo dal podio.

Danilo Petrucci vince d’autorità dopo una serie di sfortunati eventi. 2° Alex Marquez che sfrutta appieno lo status di rookie per stupire. 3° Pol Espargaro confermando la bontà della direzione intrapresa da KTM.

Italia batte Francia

Nessun riferimento ai Mondiali di Calcio 2006, solo la constatazione della supremazia Ducati in questa gara. Oltre alla vittoria di Danilo Petrucci, 4° posto di Andrea Dovizioso e 5° di Johann Zarco. Non ha mai trovato abbastanza feeling Pecco Bagnaia che chiude 13°.

Honda fa una bella gara. 2° Alex Marquez che, con qualche altro giro, avrebbe potuto anche vincere. 7° Takaaki Nakagami seguito da Stefan Bradl. Qui non serviva una moto bilanciata in percorrenza, ma tanta trazione. Area in cui la Honda RC213V può ancora dire la sua. Cade Cal Crutchlow mentre stava conducendo una buona gara. Per stabilire se si tratti di resurrezione o altro, prendiamoci qualche gara.

KTM si fa rispettare, salendo sul podio con Pol Espargaro e con un discreto 6° posto di Miguel Oliveira. Meno bene Brad Binder ed Iker Lecuona, rispettivamente 12° e 15°.

Per Yamaha è stata una giornata da dimenticare: oltre al ritiro di Valentino Rossi e Franco Morbidelli, un 9° posto di Fabio Quartararo come apice seguito da Maverick Vinales. Ultimo Alex Rins ed 11° Joan Mir, per quanto riguarda Suzuki. Coinvolto nel trambusto iniziale, il maiorchino ha perso molte posizioni (e già partiva 14°).

MotoGP Le Mans 2020 Gara – Classifica

Pos.PilotaNazioneTeamMotoKm/h
1Danilo PETRUCCIITADucati TeamDucati142.1
2Alex MARQUEZSPARepsol Honda TeamHonda142.1
3Pol ESPARGAROSPARed Bull KTM Factory RacingKTM142.1
4Andrea DOVIZIOSOITADucati TeamDucati141.9
5Johann ZARCOFRAEsponsorama RacingDucati141.9
6Miguel OLIVEIRAPORRed Bull KTM Tech 3KTM141.9
7Takaaki NAKAGAMIJPNLCR Honda IDEMITSUHonda141.8
8Stefan BRADLGERRepsol Honda TeamHonda141.3
9Fabio QUARTARAROFRAPetronas Yamaha SRTYamaha141.3
10Maverick VIÑALESSPAMonster Energy Yamaha MotoGPYamaha141.3
11Joan MIRSPATeam SUZUKI ECSTARSuzuki141.3
12Brad BINDERRSARed Bull KTM Factory RacingKTM140.8
13Francesco BAGNAIAITAPramac RacingDucati140.4
14Aleix ESPARGAROSPAAprilia Racing Team GresiniAprilia140.2
15Iker LECUONASPARed Bull KTM Tech 3KTM139.6
Alex RINSSPATeam SUZUKI ECSTARSuzuki138.4
Non classificato
Jack MILLERAUSPramac RacingDucati139.9
Franco MORBIDELLIITAPetronas Yamaha SRTYamaha136.7
Cal CRUTCHLOWGBRLCR Honda CASTROLHonda141.0
Tito RABATSPAEsponsorama RacingDucati133.5
Bradley SMITHGBRAprilia Racing Team GresiniAprilia138.4
Primo giro non terminato
Valentino ROSSIITAMonster Energy Yamaha MotoGPYamaha

Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Scarico MIVV Triumph Street Triple

Scarico MIVV Triumph Street Triple. Due nuove soluzioni slip on

0
Arrivano per il 2022, dall’azienda italiana, due scarichi MIVV per la Triumph Street Triple, con montaggio slip on e un posizionamento che riprende in...
BMW Motorrad Days 2022

BMW Motorrad record di vendite in Italia. 194,261 moto e scooter consegnati nel mondo

0
Il 2021 per BMW Motorrad ha portato ad un record di vendite, nonostante il periodo non del tutto positivo che il mondo ha dovuto...
Chaz Davies Aruba Racing

Chaz Davies Rider’s Coach per Aruba Racing. Nuovo ruolo per il gallese

0
Dopo il ritiro dal WorldSBK come pilota ufficiale del team GoEleven, Chaz Davies diventa Rider’s Coach per Aruba Racing dal 2022. Tutta la sua esperienza...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.