venerdì, Luglio 1, 2022
HomeAltre NewsSuzuki GSX-S750. In vendita a 700 euro in meno

Suzuki GSX-S750. In vendita a 700 euro in meno

Fino al prossimo 30 settembre si potrà approfittare di un’opportunità che rende accessibile tutta la gamma della Suzuki GSX-S750. Grazie anche al contributo dei concessionari, la Suzuki GSX-S750 standard può essere acquistata ora al prezzo di 7.990 Euro franco concessionario anziché a 8.690 Euro.
La riduzione di 700 Euro è praticata anche sull’allestimento sportivo Yugen Carbon, il cui prezzo fino a fine mese è dunque di 8.390 Euro f.c., e sugli esemplari depotenziati, che sono dedicati ai titolari di patente A2 e sono venduti sempre allo stesso prezzo di quelli full power.
L’offerta si completa con le varianti Z di tutte le versioni, la cui suggestiva colorazione opaca Nero Mat comporta una maggiorazione di 100 Euro.

Meccanica e ciclistica della Suzuki GSX-S750

La sagoma atletica e il disegno slanciato, della GSX-S750, la fanno sembrare proiettata in avanti anche quando è ferma e il suo codino sfuggente si contrappone al compatto serbatoio. Le sovrastrutture mettono in evidenza il motore, il telaio e una componentistica pregiata, a loro volta protagonisti della linea.
Il motore a quattro cilindri è un’evoluzione stradale di quello della GSX-R750 del 2005 e sancisce un legame con il mondo delle competizioni. Omologato Euro 4, ha una potenza massima di 84 kW (114 cv), che diventano 35 nella versione depotenziata A2.
La GSX-S750 vanta consumi sempre contenuti, con una percorrenza media di 20,4 km/l nel ciclo WMTC.
Attorno a questo motore compatto gli ingegneri Suzuki hanno creato un telaio leggero e robusto. La ciclistica è completata da un monoammortizzatore regolabile e da una forcella KYB a steli rovesciati da 41 mm. Ad essa sono fissate potenti pinze freno Nissin, che agiscono su dischi flottanti a margherita da 310 mm sotto il controllo dell’immancabile sistema ABS.
La dotazione standard della GSX-S750 include un controllo elettronico della trazione regolabile e disattivabile e due dispositivi esclusivi: il Suzuki Easy Start System e il Low RPM Assist. Il primo consente di avviare il motore sfiorando semplicemente il pulsante di start e il secondo stabilizza il regime al rilascio della frizione in partenza e quando si viaggia al minimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Aprilia All Stars 2020

Aprilia vincitrice del Love Brands 2022.

0
Aprilia vince il Love Brands 2022: un contest che premia i brand più amati nelle varie nazioni. Ed in Italia, la casa veneta è...
Auguri Alex Marquez

Alex Marquez in Ducati nel 2023. Allarme rosso per Honda?

0
Alex Marquez arriverà in Ducati nel team Gresini a partire dal 2023. Una rivoluzione coopernicana nel complesso meccanismo che vede legati da sempre la...
Lv8 World Ducati Week 2022

Lv8 Elevate al World Ducati Week 2022

0
Siete pronti per l'evento più adrenalinico ed emozionante della stagione motociclistica? Anche quest'anno ci sarà Lv8 Elevate al World Ducati Week 2022 e "sosterrà"...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.