sabato, Marzo 2, 2024
HomeSportMotoGPCasey Stoner nei Test MotoGP 2016. Fuoco eterno

Casey Stoner nei Test MotoGP 2016. Fuoco eterno

L’aneddoto di cui vogliamo parlarvi oggi riguarda il ritorno di Casey Stoner in MotoGP a Sepang per i Test invernali del 2016.

Assetto da gara

Nei test invernali della MotoGP 2016, il circus sta ancora smaltendo le scorie di fine stagione precedente. Il clima è freddo; l’atmosfera, rarefatta. Di contro, gli animi di Yamaha e Honda sono caldissimi. E se ne approfittasse Ducati?

Omeostasi australiana

Durante l’estate 2015, il collaudatore Honda Casey Stoner partecipa alla 8 Ore di Suzuka. Durante la competizione, l’acceleratore della sua CBR1000RR Fireblade rimane aperto. Il 2 volte Campione del Mondo viene disarcionato in aria, infortunandosi. L’enigmaticità delle dichiarazioni sottintende delle fratture tra lui ed Honda, che trovano conferma in alcune foto nei mesi successivi. Stoner è a Vallelunga per girare con una Lamborghini. Il marchio emiliano è legato alla conterranea Ducati. In effetti, Casey potrebbe intervallare il relax nella sua Gold Coast con qualche turno su una MotoGP. Magari una Ducati Desmosedici GP16.

In bolla

La casa di Borgo Panigale è a metà strada tra la situazione ideale e i sogni. Nel Box della MotoGP ci sono: Andrea Dovizioso, il ragioniere più proficuo dello schieramento; Andrea Iannone, la testa calda più veloce e mediatica della storia; Danilo Petrucci nel team Pramac che all’occorrenza porta punti importanti.

Dulcis in fundo, 2 tester esclusivi: Michele Pirro, già Campione Italiano Supersport e Superbike; Casey Stoner che fino a pochi mesi prima aveva il sapore del sogno proibito. Ah giusto, da pochi mesi ha firmato un biennale con Jorge Lorenzo, Campione del Mondo MotoGP 2015.

Sono solo test

Una frase che in inverno capita spesso di dire, soprattutto commentando i risultati brillanti di alcuni piloti o i deludenti riscontri di altri. Eppure, in questi “solo test” si tracciano linee di sviluppo e si decidono dettagli che permarranno per tutta la stagione. Spingere è importante.

Giro secco

Casey Stoner inizia i test MotoGP 2016. Via le termocoperte. 1° in alto e dopo pochi metri si disattiva il Pit Limiter. Destra, sinistra, dentro 2 marce in short-shift nel cambio di direzione verso la Curva 3. Un traverso da brivido come nel suo stile e Crazy Stoner è già tornato.

Solo lui

Il veloce circuito di Sepang si adatta bene alla sua guida di posteriore. Nella parte centrale alterna gas e freno posteriore per controllare l’accelerazione; nelle staccate riesce a derapare in modo da indirizzare la ruota anteriore verso l’uscita. Dopo pochi giri…PAM…2:02.1′. Il riferimento di giornata è suo. Con questi presupposti, sviluppare una moto per la guida rotonda di Dovizioso e Iannone non sarà facile.

Canguro Mannaro

Come ai vecchi tempi, quando bastavano un paio di squat sulla sella e 3 giri per staccare il record di sessione. Quando tutti i piloti Ducati guidavano la Desmosedici in maniera accademica e sembrava avessero per le mani un Tir, lui giocava con la Rossa come fosse una mini-Motard. Per giunta, alla sua 1° uscita con le gomme Michelin dopo 6 stagioni con coperture Bridgestone.

Percossi e attoniti

Ai box, i piloti ufficiali hanno delle facce che sono “tutte un programma”. 2 piloti italiani commenteranno così il ritorno di Casey Stoner, sia pur come tester.

Danilo Petrucci #9:

“Casey è il mio idolo (nel 2012 adattò su Twitter l’aforisma di Umberto Veronesi: “Nasci, cresci, vedi un giro di Stoner a Phillip Island, ti riproduci e muori”). Ha uno stile di guida molto particolare. Nei giri che ho fatto insieme a lui, ad ogni staccata rischiavo di tamponarlo. Poi però a centro curva ed in uscita gudagnava metri.”

Casey Stoner MotoGP 2016 - Petrux Vale

Valentino Rossi #46:

“Vista la sua velocità, è un gran bene che non corra in MotoGP a tempo pieno.”

G’day mates!

In quell’occasione, Casey commentò la sua performance molto sbrigativamente. Affermò di “mancare da troppo tempo in MotoGP per poter correre”. Aggiunse inoltre che per lui il vero divertimento era proprio questo: tornare, girare forte e tracciare riferimenti, per poi godersi la sua “baby pensione” in Australia. Vedendo nel frattempo i manager e gli uomini di marketing di Dorna impazzire come mosche in un barattolo.

Passion Red

La differenza è proprio questa. Casey non amava le gare; non intratteneva amicizie sincere o di facciata con i suoi avversari; odiava la brillantina che guarniva un mondo fatuo come il Paddock della MotoGP. La sua unica passione era guidare la moto. Tirare il collo alla malcapitata e trarne il 100%. Non importava il settaggio, le coperture o la pista. Bastava girare.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Mercato moto Febbraio 2024. +20% signore e signori

0
Il mercato moto e scooter di Febbraio 2024 chiude al +20% rispetto allo stesso mese del 2023. Più responsabili gli scooter che le moto. Il...
Moto3 Classe 500 Jerez - 80-min

Bella la Classe 500…ma a Jerez la Moto3 va più forte

0
Durante gli ultimi test a Jerez di Moto3 e Moto2, è stata ristabilita una piccola gerarchia tra le odierne 4 tempi e la vecchia...
meccanico Yamaha

Diventa meccanico Yamaha. La prima scuola per chi vuole lavorare in pista

0
Hai sempre desiderato diventare un meccanico del team Yamaha? Questa potrebbe essere l'occasione giusta. Yamaha Motor ha annunciato ufficialmente la continuazione della collaborazione con...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.