domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportCIVCIV Vallelunga 2024: i gladiatori entrino nell'Arena

CIV Vallelunga 2024: i gladiatori entrino nell’Arena

Questo fine settimana, il CIV 2024 farà tappa sul tracciato laziale di Vallelunga. Quali conferme ci darà il weekend? E le sorprese?

Vallelunga ospita il CIV 2024

L’autodromo intitolato a Piero Taruffi si staglia nelle campagne laziali tra la storica Roma e la patria etrusca Viterbo. Il suo layout racchiude in 4 km diversi tipi di situazioni. Il velocissimo Curvone in discesa che le SBK affrontano in 5° piena e le Supersport 600 in 6°. La staccata della curva Campagnano ed un lentissimo tornantino dove anche le Supersport 300 scalano in 1°.

Ci sono poi diversi aneddoti. La leggenda della Moto fantasma: si arriva in un determinato punto in cui la via di fuga è circondata da un muro molto alto ed il rombo della nostra moto rimbomba facendoci credere di avere qualcuno alle calcagna. Oppure la leggenda del Semaforo: con il 1000 (National Trophy o SBK) alla Campagnano, chi ha fegato stacca sotto il semaforo.

Ultima curiosità: la lunghezza del tracciato è pari a quella del circuito di Misano e, curiosamente, i tempi sono pressoché gli stessi. Il record è di 1:35′ basso per entrambi.

Pirromane

Michele Pirro sembra voglia letteralmente bruciare il campionato. Dopo Misano, conduce la classifica a punteggio pieno. Il feeling con la sua Ducati Panigale V4R del team Barni è totale e sembra che alla guida lui non faccia il minimo sforzo. Occhio però a Roberto Mercandelli che, dopo la scivolata di Misano, vuole tornare in pista. Per davvero.

Occhi aperti su Luca Vitali e Simone Saltarelli. Le loro Honda sono potentissime in alto, veloci e competitive. Il primo è alla ricerca del feeling perduto con la sua Honda CBR1000RR-R Fireblade; il secondo desidera giustamente concretizzare quanto di buono sta raccogliendo con la Honda del team TCF da metà 2021.

Nel segno Delbianco

Grande atteso anche Alex Delbianco. Da anni sempre in lizza per la vittoria nel CIV SBK, insegue il grande sogno di una sella buona nel WorldSBK. Certo, non è semplice: molti hanno il suo stesso sogno e, pur autori di risultati peggiori e possessori di un talento meno esplosivi, godono di una valigia più piena della sua.

Menzioni d’onore anche nel National Trophy 1000. Oltre alla star Luca Salvadori in sella alla sua Ducati Panigale V4R ex WorldSBK con Phillip Oettl, troviamo una vecchia volpe mondiale. Tale Lorenzo Lanzi: da qualche anno presenza sporadica nell’ambiente, tornerà in sella alla BMW S 1000 RR. E magari rifarsi della gara del 2021 quando cadde insieme ad Alex Schacht.

Federico Trombetti
Federico Trombetti
Federico Trombetti nasce in provincia di Roma nel 1992. Il suo paese sorge in prossimità di un aeroporto e forse nasce da qui la sua passione per i viaggi. Studente perenne di qualsiasi argomento gli capiti a tiro, ha 3 grandi amori: la Scrittura, nella quale si cimenta dal 1° anno di liceo, con poesie e brevi componimenti, sino a scrivere il suo primo romanzo a 17 anni e il secondo a 22 (magari un giorno li pubblicherà…); la Filosofia; i Motori, per i quali spende buona parte del suo denaro e del suo tempo libero. A 10 anni nasce l’amore per il motociclismo, a 14 il primo motorino, a 22 la prima giornata in pista. Qualche gara amatoriale e la costante voglia di migliorarsi. Grande appassionato di Musica, Cinema, Teatro e Cucina. Non sopporta i luoghi comuni, gli alcolici e la filosofia del “tutto o niente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Guarda anche

Crash Pirro CIV Mugello 2024-min

Crash Pirro CIV Mugello 2024. C’è ancora domani

0
Gara 1 del CIV 2024 al Mugello termina con un crash per il leader di campionato Michele Pirro. Tanta pressione, ma nulla di irreparabile. Il...
CIV Mugello 2024-min (1)

CIV Mugello 2024: la valle della vita

0
Questo fine settimana, il CIV 2024 si trova al Mugello per il 3° appuntamento della stagione. La pista è davvero incredibile. Il Mugello ospita il...
Addio Guido Mancini-min

Addio Guido Mancini. Il mago della moto…e dei piloti

0
L'estate che ci sta per aggredire la pelle si apre con una brutta notizia: dobbiamo dire addio a Guido "Mago" Mancini, spentosi ad 85...

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato ogni settimana su tutte le ultime news.